PRENOTA ORA

La Tomografia Assiale Computerizzata, un tempo chiamata TAC è considerata secondo numerose ricerche come una delle cinque migliori invenzioni in campo medico degli ultimi 50 anni tanto da essere valsa il premio Nobel ai suoi inventori nel 1979.
Un’apparecchiatura TC può avere vari impieghi e risulta particolarmente utile per
esaminare pazienti che abbiano avuto danni agli organi interni in seguito ad incidenti
automobilistici o ad altri tipi di traumi. Una TC può essere utilizzata per visualizzare tutte le
parti del corpo umano e può essere utilizzata sia per diagnosticare malattie e lesioni sia
per pianificare un intervento medico, chirurgico o radioterapico. Presso il nostro Centro è
presente una TC dotata delle più moderne tecnologie, essa si presta all’esecuzione di
qualsiasi tipo di studio con eccellenti risultati, uno staff di esperti specialisti è in grado di
mettere a proprio agio il paziente nel migliore dei modi.

Perchè effettuare una TC?

Il tuo medico potrebbe prescrivere l’esecuzione di una TC come aiuto per:

• Diagnosticare malattie ossee e muscolari, come le fratture e i tumori alle ossa
• Localizzare un tumore, un’infezione o un’emorragia
• Rilevare e monitorare patologie come le malattie cardiovascolari, i noduli polmonari
e le masse epatiche
• Monitorare l’efficacia di alcuni trattamenti come quelli contro le neoplasie
• Localizzare lesioni interne e sanguinamenti.

Come prepararsi ad un esame TC?

A seconda di quale parte del corpo deve essere esaminata ti potrebbe essere richiesto di:
• Togliere alcuni o tutti i vestiti ed indossare un camice monouso

• Rimuovere oggetti metallici come cinture, gioielli, dentiere e occhiali che potrebbero
interferire con i risultati dell’esame
• Evitare di mangiare e bere poche ore prima dell’esame.

Esami con mezzo di contrasto

Alcuni esami richiedono l’iniezione di un mezzo di contrasto, una sostanza che permette di
valutare con maggiore accuratezza alcune aree del nostro corpo. Il mezzo di contrasto
blocca i Raggi X ed appare di colore bianco sulle immagini, enfatizzando la
visualizzazione dei vasi sanguigni, dell’intestino e di altre strutture. Il mezzo di contrasto in
genere viene somministrato tramite un ago che viene posizionato in una vena del braccio.
L’esecuzione di un esame che prevede l’uitilizzo di un mezzo di contrasto viene preceduta
da un’attenta valutazione della funzionalità renale e cardiaca del paziente; viene inoltre
presa in considerazione la possibile insorgenza di fenomeni allergici in modo tale da
scongiurare qualsiasi tipo di reazione avversa.

Come avviene un esame TC?

L’esecuzione di una TC è indolore e grazie alla moderna apparecchiatura presente presso
il nostro Centro richiede solamente pochi minuti; l’esame che prevede la somministrazione di un mezzo di contrasto può impiegare un tempo maggiore.

Durante l’esame

Gli scanner TC hanno la forma di una larga ciambella adagiata su un fianco. Il paziente
viene fatto accomodare su un lettino motorizzato che scorre lungo l’apertura del
macchinario. Cuscini e supporti possono essere utilizzati per garantire al paziente il
maggior comfort possibile, facilitando il mantenimento della posizione, a tale scopo
potrebbe essere utilizzato anche un supporto per la testa.
Mentre il tavolo si muove all’interno dello scanner, il tubo a raggi X e i detettori ruotano
attorno al paziente e ad ogni rotazione vengono acquisite numerose immagini di piccole
porzioni del corpo. Durante la procedura è del tutto normale avvertire qualche vibrazione e
ronzii. Nel corso dell’esame sarà presente un tecnico di radiologia nella stanza vicina che
vi potrĂ  vedere e sentire; per qualsiasi evenienza avrete inoltre la possibilitĂ  di
comunicare con lui per mezzo di un microfono. Dei comandi vocali vi guideranno durante
l’esecuzione dell’esame e potrebbe esservi richiesto di trattenere il fiato per qualche
secondo, in modo da evitare la presenza di sfocature sulle immagini.
Al termine della procedura

Finito l’esame potrete tornare immediatamente a svolgere le normali azioni quotidiane.
Qualora l’esame preveda l’iniezione di un mezzo di contrasto potreste ricevere ulteriori
indicazioni che saranno dirette a favorirne l’eliminazione dall’organismo, come l’invito a
bere abbondantemente e ad urinare con frequenza. Di prassi, in caso di esame
contrastografico sarete invitati ad attendere per circa 10 minuti all’interno della struttura in
modo da monitatare il vostro stato di salute.

Risultati

Le immagini di una TC vengono analizzate dal medico radiologo che sulla base di esse
redige un referto. In seguito le immagini vengono archiviate e memorizzate su un cd che
verrĂ  consegnato al paziente al momento del ritiro e potranno essere consultate in
qualsiasi momento.