PRENOTA ORA

Chi è il Terapista della Neuro e Psico-motricità dell’ Età Evolutiva? 

Il terapista della neuro e psicomotricità dell’ età evolutiva (T.N.P.E.E.) è un operatore sanitario che si occupa della prevenzione, valutazione e riabilitazione dei disturbi dello sviluppo in età evolutiva, in collaborazione con un’equipe multidisciplinare composta da altre figure specializzate in età evolutiva come il Neuropsichiatra Infantile,  il Logopedista e lo Psicologo.

Di cosa si occupa il TNPEE?

Il Terapista della neuro e psicomotricità in età evolutiva si occupa della riabilitazione di diverse patologie in età evolutiva come disturbi neuromotori (es. paralisi cerebrali infantili),  disturbi della coordinazione motoria (impaccio, maldestrezza, disprassia evolutiva), disturbi dello spettro autisticodisturbi dell’attenzione,  disturbi specifici di apprendimento (disgrafia)ADHD (disturbo da deficit di attenzione/iperattività), sindromi geneticheritardo psicomotorio,  deficit delle funzioni esecutive (attenzione, memoria di lavoro, pianificazione, inibizione, flessibilità cognitiva), deficit visuo-percettivi e visuo-spazialiprematuritàdisabilità intellettiva.

Durante le sedute di valutazione il terapista effettua un’ osservazione del comportamento del bambino e somministra, qualora sia necessario, dei test standardizzati per valutare le abilità motorie, prassiche, visuo-percettive, visuo-spaziali, attentive ecc.

In base agli esiti della valutazione, che mette in luce punti di forza e fragilità del bambino,  viene stilato un piano di trattamento per promuovere lo sviluppo delle eventuali abilità deficitarie e per promuovere il personale percorso di crescita e di raggiungimento dell’autonomia.

Durante la terapia vengono proposte al bambino una serie di attività finalizzate a potenziare le abilità carenti attraverso materiale strutturato e ludico.

A seconda della patologia, vengono proposti giochi ed attività per  migliorare la coordinazione motoria, la motricità fine delle mani e delle dita, l ’attenzione, la pianificazione, la memoria, il rispetto della turnazione, il disegno ecc.

AREE DI INTERVENTO:


DISTURBI DI APPRENDIMENTO


DISTURBO DELLA COORDINAZIONE MOTORIA


SINDROMI GENETICHE


DISABILITÁ INTELLETTIVA