PRENOTA ORA

“Abbiamo a Cuore la tua salute.”

La Cardiologia è una branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e
della cura delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite.
Il cardiologo non interveniene chirurgicamente in quanto a tale funzione è preposta
un’altra figura professionale: il cardiochirurgo.

Quali patologie vengono trattate in cardiologia?

Le patologie trattate in Cardiologia sono molto numerose, tra le più comuni rientrano:
• La cardiomiopatia ischemica
• Lo scompenso cardiaco
• L’angina pectoris
• L’ipertensione
• Le aritmie
• Le anomalie congenite del cuore
• Le coronaropatie
• L’aterosclerosi
• Le malattie delle valvole cardiache ( stenosi ed insufficienze).

Come avviene una visita cardiologica?

La visita cardiologica inizia con un’ attenta anamnesi da parte del cardiologo, essa
permette di ricevere importanti informazioni sulla storia e sullo stile di vita del paziente;
segue l’ esame obiettivo che prevede l’auscultazione del cuore e la misurazione della
pressione arteriosa. La visita dura circa 15-30 minuti, a seconda della prescrizione medica
può prevedere l’esecuzione di un elettrocardiogramma ( ECG). L’elettrocardiogramma,
cioè il controllo del ritmo e dell’attività elettrica del cuore, permette di rilevare diverse
condizioni cardiache tra cui aritmie, infarto del miocardio, anomalie atriali o ventricolari e
sofferenze coronariche. In base alle informazioni raccolte, il cardiologo può ritenere
opportuna la prescrizione di ulteriori accertamenti che possono includere:

• Ecocolordoppler cardiaco
• Ecocolordoppler carotideo
• Test da sforzo
• ECG dinamico secondo Holter
• Holter pressorio di 24h
• SPECT
• Ecocardiografia
• Studi elettrofisiografici.

Qualora sia necessario al termine dell’iter diagnostico il cardiologo può prescrivere i
farmaci o trattamenti quali:

• Valvuloplastiche
• Angioplastiche
• Interventi per la correzione di malformazioni congenite
• Trombectomie coronariche

Quando richiedere un appuntamento per una visita cardiologica?

E’ consigliabile richiedere un appuntamento per una visita con il cardiologo ogni volta che
vengono riscontrati sintomi o segnali che coinvolgono la salute del cuore. Fra i problemi
che dovrebbero spingere a fare una visita cardiologica rientrano:

• Colesterolo alto
• Pressione alta
• Obesità
• Diabete
• Tabagismo di lunga data
• Menopausa per le donne
• Cardiopatie frequenti in famiglia

I segnali che sicuramente non possono restare inascoltati ma che devono spingere ad un
controllo sono i seguenti:

• Dolore toracico, anche transitorio e lieve ma che si presenti spesso
• Dolore interscapolare

• Dolore alla bocca, alla mascella o alle braccia
• Senso di affaticamento
• Capogiri
• Svenimenti
• Fiato corto (dispnea), soprattutto se lo sforzo fisico non è tale da giustificarlo
• Palpitazioni, tachicardia
• Sudorazione intensa
• Nausea e vomito.

Sono previste norme di preparazione?

Per una visita cardiologica non sono previste particolari norme di preparazione, si invita il
paziente a portare con sé eventuali esami già effettuati.