PRENOTA ORA

L’ Elettrostimolazione è una metodica fisioterapica che prevede l’utilizzo di un apposito apparecchio denominato elettrostimolatore, che è in grado di produrre impulsi elettrici tali da stimolare la contrazione muscolare.

Gli elettrodi dell’elettrostimolatore vengono applicati al corpo del paziente e  generano un campo elettrico che è in grado di raggiungere le placche motrici e quindi di stimolare la contrazione del muscolo. I benefici prodotti con l’utilizzo di questa tecnica sono molteplici tra cui  la riduzione del gonfiore e la velocizzazione del processo di guarigione di una struttura danneggiata in seguito ad un trauma o da altra causa.

L’ Elettrostimolazione può inoltre:

  • Ridurre il dolore cronico
  • Prevenire e contrastare l’atrofia muscolare ( perdita di tessuto muscolare in seguito ad un trauma)
  • Migliorare il recupero muscolare
  • Aumentare il range di movimento di muscoli e tendini irrigiditi
  • Ridurre il disagio ed il dolore al paziente
  • Migliorare il flusso e la circolazione sanguigna.

L’ Elettrostimolazione è una tecnica che può essere utilizzata per vari scopi e si può indirizzare la sua funzione verso uno specifico obiettivo variando i parametri  come il tipo d’impulso, la frequenza,  la durata, l’ intensitĂ  e la latenza. In ambito riabilitativo, ad esempio,  si può utilizzare per ridurre il disagio e il dolore oppure per migliorare il tono e il trofismo muscolare sia in seguito ad un trauma, che ha ad esempio costretto il paziente ad un’immobilizzazione di un arto, sia per velocizzare la ripresa nella fase post-acuta. L’Elettrostimolazione può essere utilizzata anche per il trattamento degli spasmi muscolari.

Come funziona l’ Elettrostimolazione?

L’ Elettrostimolazione avviene tramite l’applicazione adesiva di alcuni elettrodi sul corpo del paziente. A seconda della patologia da trattare e delle esigenze del paziente verranno impostati determinati parametri di impulso (frequenza, durata e intensità) che risulteranno adatti al trattamento.

Che sensazioni provoca l’ Elettrostimolazione?

L’ Elettrostimolazione provoca una lieve sensazione di pizzicore che termina immediatamente alla fine del trattamento.

Sono presenti controindicazioni all’ Elettrostimolazione?

L’ Elettrostimolazione non può essere effettuata sui portatori di pacemaker, donne in gravidanza, pazienti affetti da neoplasie, pazienti affetti da epilessia e in caso di pazienti con ferite non rimarginate.

Sono presenti effetti collaterali dovuti all’ Elettrostimolazione?

L’ Elettrostimolazione non presenta nessun effetto collaterale.