PRENOTA ORA

La Colonscopia virtuale è una tecnica di studio radiologica non invasiva che consente di
studiare l’intero colon dal suo interno permettendo di identificare le patologie che possono
colpirlo (polipi, diverticoli, neoplasie).
Si tratta di un semplice esame TC dell’addome che, mediante immagini bi e tridimensionali ottenute con l’impiego di recenti software e senza l’introduzione di alcuna sonda endoscopica, permette di avere una visione virtuale del lume del colon, simile a quella che si ottiene con la tradizionale endoscopia a fibre ottiche.

Recenti ed autorevoli studi hanno dimostrato come la sensibilità di tale metodica nello
screening del cancro del colon-retto sia equiparabile a quella della colonscopia
tradizionale.
Nell’analisi delle immagini, un ulteriore vantaggio della Colonscopia Virtuale è
rappresentato dalla possibilità di osservare il resto degli organi addominali e rilevare la
presenza di altre possibili malattie come aneurismi dell’aorta addominale, tumori renali e
surrenali, linfomi, etc.
Il servizio di Colonscopia Virtuale del Centro Diagnostico Pantamedica, si avvale di
apparecchiature all’avanguardia dotate di software dedicati e di personale altamente
formato nella gestione del paziente e nella corretta esecuzione degli esami.

Perché lo screening del cancro del colon-retto?

Il cancro del colon-retto è la seconda causa di morte per tumori nei paesi industrializzati. La diagnosi precoce di questa patologia ha un ruolo molto importante perché la maggior parte dei tumori risulta più facile da curare quando viene diagnosticata in una fase precoce.
Il cancro del colon-retto è tra le malattie oncologiche che più si presta ad essere prevenuta
in modo radicale grazie all’individuazione dei suoi precursori, i polipi adenomatosi
intestinali, prima che degenerino e si trasformino in lesioni maggiormente invasive.
Un polipo può svilupparsi nella mucosa sana in circa 5 anni; tuttavia, affinché la lesione
polipoide possa trasformarsi in carcinoma in situ occorrono circa 2 anni.

Il cancro del colon-retto, abbastanza raro prima dei 40 anni, è sempre più frequente a
partire dai 60 e raggiunge un picco massimo di incidenza verso gli 80 anni.
Di recente si è assistito a un aumento del numero dei tumori, ma anche ad una
diminuzione della mortalità, ciò grazie ad un’informazione più adeguata, all’aumento della
diagnosi precoce che è resa possibile dall’impiego della Colonscopia Virtuale e ai
progressi che si sono ottenuti in campo terapeutico.

Per chi è indicata la Colonscopia Virtuale?

• Per la diagnosi precoce del cancro del colon retto in tutti i soggetti a rischio
medio, maschi e femmine, di età superiore ai 50 anni, come stabilito dalle Linee Guida sullo
Screening del Cancro del Colon-retto, pubblicate nel marzo del 2008 dall’American Cancer
Society
• Per la valutazione endoluminale dell’intero colon in tutti i soggetti con sospetta
patologia intestinale che richiede uno studio endoscopico
• Per la valutazione pre-operatoria in presenza di tumore del colon per la precisa
localizzazione topografica e la corretta valutazione dell’estensione extra-colica della
neoplasia.
• In alternativa alla colonscopia tradizionale:

a. in pazienti che non abbiano completato la colonscopia tradizionale a causa di
diverticolosi, intolleranza/eccessivo fastidio alla procedura, dolicocolon (colon eccessivamente lungo), etc.

b. in pazienti anziani e/o in cui le condizioni cliniche non permettano l’esecuzione di
una procedura più invasiva quale l’endoscopia tradizionale.

Quali sono i vantaggi della colonscopia virtuale?

Rispetto alla colonscopia tradizionale, trattandosi di un’osservazione virtuale, non è
necessario inserire una sonda per tutta la lunghezza del colon, manovra spesso dolorosa
e mal tollerata dal paziente, a tal punto da richiedere frequentemente la sedazione.
Durante l’ esecuzione di una colonscopia virtuale infatti, ad esclusione della sensazione di
gonfiore della pancia, dovuta all’ insufflazione di aria, non si avverte alcun dolore.

Quale preparazione devo seguire per effettuare una colonscopia virtuale?

In fase di prenotazione le verranno fornite tutte le informazioni necessarie all’esecuzione
dell’esame.